"News dal settore Energy Management"

Nasce in Italia la prima cattedra dedicata alle comunità energetiche rinnovabili

È nata sulle sponde dell’Arno più precisamente all’Università di Pisa la prima cattedra universitaria al Mondo dedicata alle Comunità energetiche rinnovabili (CER). Previsti per questo anno accademico un master e una summer School, che saranno integrati entro 2023-2024 con i primi corsi universitari. 

La cattedra in Sustainable Energy Communities è stata istituita in collaborazione con l’Unesco con la finalità di contribuire alla diffusione di programmi di sviluppo sostenibile attraverso la promozione dell’uso e della produzione di energia rinnovabile. Il progetto si caratterizza per la multidisciplinarietà. Infatti coinvolgerà numerosi dipartimenti dell’ateneo pisano: economia e management, chimica, chimica industriale, giurisprudenza, informatica, ingegneria, scienze politiche e scienze agrarie, alimentari e agro-ambientali. 

L’iniziativa si propone di aiutare a diffondere uno strumento come quello delle comunità energetiche rinnovabili (CER), divenuto particolarmente centrale, in particolare dopo i recenti sviluppi della situazione geopolitica mondiale. L’obiettivo finale è quindi di sviluppare strumenti e metodi di progettazione per la creazione di comunità energetiche rinnovabili completamente autonome attraverso tecnologie innovative, che permettano  l’integrazione efficiente di sistemi elettrici e termici, alimentati solo da fonti rinnovabili prodotte a livello locale. 

Il paradigma delle comunità energetiche rinnovabili ribalta completamente quello vecchio finora in uso. In altre parole le risorse energetiche non si adattano più ai bisogni dei consumatori, piuttosto sono i fabbisogni energetici di quest’ultimi ad adeguarsi alle risorse energetiche disponibili, sia in termini di consumi complessivi che di distribuzione oraria.

Nella prospettiva delle CER, infatti, è previsto un nuovo modello, più efficiente e sostenibile, di generazione distribuita. Una miriade di piccoli producer collegati fra loro, che producono energia da fonti rinnovabili e vicino a dove serve, riducendo così la dipendenza dalle fonti fossili e di avvicinandosi all’autonomia energetica, a livello locale e nazionale.

In altri termini, anziché una grande centrale in grado di produrre enormi quantità di energia elettrica che poi va distribuita agli utenti, si ipotizza un grande numero di piccole comunità energetiche rinnovabili, ciascuna che produce e consuma l’energia che gli è necessaria. Una comunità energetica da fonti rinnovabili, infatti, è formata da cittadini, piccole e medie imprese (PMI), enti territoriali e autorità locali, i cui punti di connessione alla rete appartengono alla stessa cabina secondaria, che decidono di costituirsi volontariamente in forma giuridica allo scopo di produrre e condividere energia in forma collettiva. 

CER è un progetto di Sistematica S.p.a. e Free Soft & Tech Srl per la realizzazione di un ecosistema tecnologico di supporto alla creazione e gestione delle comunità energetiche da fonti rinnovabili. Una soluzione tecnologica innovativa per affrontare le sfide del mercato energetico, che sta passando progressivamente da un modello centralizzato basato sulle fonti fossili ad uno distribuito e composto da tanti piccoli produttori di energia rinnovabile.